sabato 12 novembre 2016

Una rara malattia la fa dormire fino a 22 ore al giorno: "Non riesco più a vivere"

Una rara sindrome la porta a dormire in continuazione. Heather Reed ha 37 anni e ogni giorno dorme almeno 22 ore ma quando si sveglia si sente comunque stanca e spossata. La causa del suo malessere è la Sindrome Kleine-Levin Syndrome, un disturbo del sonno conosciuto anche come “Sindrome della bella addormentata” che la porta ad essere sempre stanca e ha dormire per molte ore consecutive.



«La malattia ha un forte impatto sulla mia vita, mi sento come un fantasma, non riesco a vivere», ha raccontato la donna al Daily Mail, «Sono in grado di fare tutto per un numero limitato di ore. Mi occorre fare un grande sforzo e prendere molto caffè per riuscire a stare tra le persone». 
Heather  lavorava come biologa ed era sempre molto attiva, ma dopo un intervento ai reni ha iniziato ad accusare molto la stanchezza fino a quando non è arrivata la terribile diagnosi. La malattia l'ha costratta a lasciare il lavoro, ad uscire poco e solo in caso di estrema necessità. Non esiste una cura per questa sindrome, solo dei farmaci che l'aiutano a gestire i sintomi, ma il senso di spossatezza non le va mai via, la sua unica speranza è che la medicina, con il tempo e la ricerca, trovi un modo per poter far vivere a lei e a chi sta come lei una vita normale. 

Post più popolari