sabato 13 agosto 2016

Nella miniera di diamanti spunta una mummia misteriosa: è simile a un dinosauro

Minatori di diamanti trovano i resti mummificati di un misterioso animale. È successo in Siberia, a Udacnyj, cittadina della Sacha-Jacuzia. «I minatori di diamanti che lo hanno riportato alla luce, ritengono che il 'monster mummy' sia una specie sconosciuta e antecedente al dinosauro», ha riferito The Siberian Times. 



Gli scienziati, tuttavia, non ritengono si tratti di un essere assimilabile ai dinosauri, nonostante l’aspetto, ma non sono ancora in grado di datare l’essere portato in superficie da una delle miniere più importanti della Russia: scoperta nel 1955 e minata dal 1960, è il più profondo scavo a cielo aperto nel mondo e fino ad oggi ha prodotto 350 milioni di tonnellate di minerale contenente diamanti grezzi. La mummia è stata trasferita da Udacnyj a Yakutsk per essere analizzata. Il piccolo mostro, secondo le ipotesi fino ad ora avanzate, potrebbe anche essere un ghiottone, un mammifero carnivoro che somiglia ad un orso, uno zibellino oppure una faina. La storia è messa sotto la lente d’ingrandimento insieme alla mummia misteriosa dal momento che potrebbe trattarsi di una creatura risalente a milioni di anni fa. Basti pensare che le sabbie diamantifere di Udacnyj (che letteralmente significa “fortunato”) sono da collocare in un arco temporale che va dai 252 ai 66 milioni di anni fa. Quella di Udacnyj è una vera miniera di scoperte. Soltanto lo scorso anno, infatti, è stato ritrovato un campione di roccia rossa arrivato dal mantello terrestre delle dimensioni di una pallina da golf contenente 30mila diamanti. Un valore inestimabile? Per il mercato no, dal momento che i diamanti sono troppo piccoli per essere lavorati come gioielli; ma il valore scientifico della scoperta è enorme.  

Post più popolari