lunedì 22 agosto 2016

Gp di Brno, prima vittoria di Crutchlow, ma Valentino in rimonta dà spettacolo

Cal Crutchlow vince il Gp della Repubblica Ceca, 11esimo appuntamento stagionale della MotoGp. Il pilota britannico vola sulla pista bagnata dalla pioggia di Brno e si impone in rimonta davanti alla Yamaha di Valentino Rossi e alla Honda di Marc Marquez. Capolavoro per Crutchlow che si impone dopo esser partito dalla decima posizione in griglia di partenza che al traguardo stacca Rossi di 7 secondi, terzo Marquez. 



Lo spagnolo, partito dalla pole, la 63esima in carriera per lui, scatta bene mantenendo la testa della corsa nonostante la pista insidiosa per l'abbondante pioggia caduta sul circuito di Brno, dietro di lui Dovizioso e Iannone, perde posizioni Lorenzo che da secondo in griglia dopo il primo giro (22 quelli totali) è decimo, male anche Valentino Rossi, il 9 volte iridato è 12esimo. Al secondo giro sorpasso di Dovizioso sul leader della classifica piloti Marquez, passa anche Iannone: le Ducati sono davanti a tutti. In difficoltà Marquez superato anche da Redding ed ora quarto. Male le Yamaha di Rossi e Lorenzo che pagano 3 secondi a giro ma che puntano a una gara con pista bagnata montando la gomma posteriore dura da bagnato. Davanti Redding soffia a Dovizioso la seconda posizione.
 La pista si asciuga e Rossi recupera terreno, è a 9 secondi, così come Marquez quando mancano 15 giri alla fine. Crutchlow supera il 'Dottorè e guadagna l'11esima pizza rosicchiando 1«6 sui primi a giro, il britannico è ora nono davanti a Bradley Smith, indietro il campione del mondo Jorge Lorenzo, 15esimo. Crutchlow morde la pista ed è ora a ridosso di Petrucci che supera a 13 giri dalla fine. Problemi alla moto per Dovizioso che si ferma, la terza posizione è dello spagnolo Hector Barbera. Dietro continua la sua rincorsa Crutchlow, il pilota della Lcr Honda corre 1''5 più veloce degli altri. 
Al giro di boa, 11esimo giro, Iannone guida la gara davanti a Redding e Barbera distaccato di 0''706, quarto Marquez seguito da Crutchlow che monta due gomme dure; il sorpasso del britannico sullo spagnolo arriva a 10 giri dalla fine. Recupera anche Valentino Rossi, il campione di Tavullia è nono dietro a Vinales. Fa gara a se Crutchlow che a 9 dalla fine è in seconda posizione a 1''172 da Iannone, dietro Redding cede a Barbera la terza posizione. Quinto Marquez con Rossi subito dietro, decima posizione per Lorenzo che va ai box per un cambio moto. Cede Redding con Marquez e Rossi che lo sorpassano. Il britannico punta la Ducati di Iannone ormai marcato a uomo, con tempi peggiori rispetto a qualche giro fa, e lo supera. Rossi spinge e supera Marquez conquistando il quarto posto quando mancano 6 giri alla fine. Rossi brucia anche Barbera e mette nel mirino la seconda posizione di Iannone. Spalla a spalla tra i due con Rossi che a 5 giri dalla fine è ora secondo. Problemi per la tenuta delle gomme per la Ducati di Iannone che cerca di resistere al terzo posto agli attacchi di Barbera e Marquez ma poi deve cedere. Ne approfitta Marquez che supera l'italiano agguantando il terzo gradino del podio davanti a Barbera, quinto Iannone che con gli pneumatici deteriorati chide la gara in ottava posizione.

Valentino da antologia. «All'inizio ero disperato perchè pensavo che avessimo fatto un errore, poi giro dopo giro la posteriore dura ha cominciato ad andare. Dalla 12/a posizione ho cominciato a recuperare ed è andato tutto bene». Queste le prime parole di Valentino Rossi dopo il secondo posto nel Gp della Repubblica ceca a Brno. «I 20 punti che ho preso sono ottimi perchè mi portano al secondo posto in classifica. Oggi abbiamo fatto un buon lavoro e la scelta giusta»

Post più popolari