lunedì 6 ottobre 2014

Senza una gamba e sulla sedia a rotelle, si alza in piedi il giorno del suo matrimonio




Kevin Taylor è un uomo di Lubbock, in Texas, e ha fatto della sua sfortuna un vero e proprio punto di forza. L'uomo non ha mai smesso di sorridere alla vita anche quando, oltre 13 anni fa, dopo essersi rotto una gamba sviluppò una gravissima forma di distrofia simpatica riflessa, o RSD, una sindrome che lo costrinse addirittura all'amputazione dell'arto inferiore.
Da quel giorno, Kevin vive su una sedia a rotelle. E i suoi amici assicurano di non averlo mai visto lamentarsi. «Penso che alla fine le cose possano sempre andare peggio», ha spiegato l'uomo.  La sua vita è cambiata di nuovo quando ha conosciuto Kim Didway in una caffetteria. I due, appena incrociarono i propri sguardi, si sorrisero e, come racconta Kevin: «È stato amore a prima vista, ho capito subito che era quella giusta». E così è stato: i due iniziarono una relazione che li ha portati fino al matrimonio.
«Io non vedo quella sedia a rotelle, è come se non esistesse. Per me è molto più importante l'aspetto interiore», spiega Kim. Quello che la sposa non sapeva, però, è che durante i preparativi delle nozze il suo Kevin aveva iniziato una serie di terapie con una protesi, imparando ad alzarsi e a camminare. Ed ecco che il giorno del matrimonio, all'arrivo di Kim, lo sposo si alza dalla sedia a rotelle e le si avvicina. La sposa, visibilmente commossa già all'arrivo, scoppia in lacrime di felicità dopo la fantastica sorpresa del suo nuovo marito.

Post più popolari