giovedì 9 gennaio 2014

Marco Mazzanti, dal Gf al teatro: "Il palcoscenico mi ha salvato dal reality"





"Grazie a queste nuove esperienze ho riscoperto me stesso". E' ormai un ricordo lontano il GF per Marco Mazzanti. Partecipante all'edizione del 2009, l'ex gieffino ha fatto diverse esperienze in teatro: "Il reality è stata una parentesi - ha dichiarato a "Visto" - Per certi versi bella e interessante, anche semplicemente come esperimento su me stesso. E, poi, anche perché grazie al Grande fratello ho avuto la possibilità di trasferirmi e vivere a Roma. Però, quando diventi così popolare e conosciuto semplicemente per aver messo la tua faccia in televisione, perdi quelli che sono i valori di base della vita e anche del lavoro, E a un certo punto potresti arrivare a pensare che tutto ti sia dovuto. Invece, come avevo imparato anche giocando a calcio, è giusto sapere che, se ti sacrifichi e ti prepari bene tanto per una partita di pallone quanto per uno spettacolo' teatrale o per uno show televisivo, sicuramente sarai pronto e in grado di fare una bella prestazione".
Anche l'aspetto fisico è stato un "limite": "Poi c'è la questione dell'aspetto fisico ... In certi ambienti vicini al mondo della televisione si dà un valore fondamentale al fatto di essere belli o brutti. E così spesso trovi persone in ruoli che probabilmente non meritano per talento e capacità, ma solo perché hanno una bella presenza".

Post più popolari