mercoledì 4 dicembre 2013

Julio Sergio lascia la Roma e torna in Brasile: "Ricordi fantastici, grazie a tutti"





Da 'miglior terzo portiere del mondo' (parola di Luciano Spalletti) a titolare della Roma di Ranieri che nel 2010 sfiorò lo scudetto vinto poi dall'Inter di Mourinho.
Questa l'incredibile ascesa di Julio Sergio, portiere brasiliano che in quella stagione fu protagonista a sorpresa con interventi decisivi. Negli anni successivi, complice l'arrivo di Stekelenburg, la nuova retrocessione nelle gerarchie giallorosse, il prestito al Lecce e il ritorno a Trigoria, ormai relegato a quarto portiere. Per questo l'estremo difensore ha deciso di rescindere il contratto con i giallorossi, annunciando su Instagram che tornerà in patria. Julio Sergio ha vouto ringraziare tutti coloro che lo hanno accompagnato nell'avventura italiana.  Questo il saluto su Instagram: «Dopo tanti anni, quasi una vita, concludo oggi la mia esperienza italiana e ritorno in Brasile, ho concluso anticipatamente il rapporto con l'as Roma e voglio ringraziare prima di tutto la famiglia Sensi e poi l'attuale proprietà, dal Presidente a tutto lo staff dirigenziale, saluto tutti i miei compagni e gli allenatori con i quali ho lavorato e che sia nei momenti belli che in quelli più difficili per me. Della città di Roma e dei suoi grandi ed unici tifosi porterò sempre con me un ricordo fantastico !! Vi saluto tutti con un grande "Arrivederci"perché ormai di questa città dove sono nati anche i miei figli Enzo e Gaia mi sento anche un po' io un figlio acquisito..!! Ciao a tutti e sempre forza grande magica Roma..!! Julio Sergio».

Post più popolari