martedì 19 novembre 2013

Olimpia Milano ko a Venezia, non bastano i 21 punti del solito Langford





Brutto passo falso. Nel catino del Taliercio a Mestre della Reyer Venezia degli ex Vitali e Giachetti (e, per breve tempo, anche del neo tecnico dei lagunari Markovski), l’Olimpia si sbriciola (88-82 il finale, 21 punti di Langford), condannata dal troppo nervosismo e da una difesa eccessivamente porosa. Inizio nel segno dell’equilibrio, con il primo canestro, in biancorosso, di Lawal (schiacciata). Langord conferma di essere l’anima in più dei biancorossi ma, all’intervallo, è perfetta parità (38-38).
Alla ripresa i lagunari partono a razzo, volando a +11, evidenziando limiti difensivi preoccupanti in casa EA7 (ottimo Smith, 27 punti finali). Nel momento del bisogno, Moss si attiva e Milano torna in parità (56-56). Nel quarto periodo, l’Olimpia perde la testa: fallo antisportivo a Melli e tecnico alla panchina. Il nervosismo frena i milanesi che piombano nell’oblio.

Post più popolari